Peak Shaving

Peak Shaving

Iscriviti alla newsletter

La soluzione per la riduzione della quota potenza in bolletta.

La gestione dei picchi di potenza tramite un sistema automatico di attuazione consente una migliore previsione e gestione di tutta la rete elettrica, questo determina un beneficio immediato nella riduzione dei costi in bolletta e nella sicurezza dell’erogazione della fornitura elettrica.

Un’analisi di peak shaving (taglio del picco) permette di valutare l’incidenza della quota potenza sulla spesa energetica aziendale, una quantificazione della spesa energetica dovuta alla presenza di particolari picchi di consumo e la proposta di una serie di strategie per il livellamento dei picchi e conseguente riduzione della spesa.

Gli oneri in bolletta relativi al picco di potenza incidono il 15 – 20% della spesa e sono calcolati in base al massimo picco di potenza registrato all’interno dei quarti d’ora di consumo mensile. Questo significa che basta un solo quarto d’ora all’interno del mese (1 su 2.976) in cui l’assorbimento sia superiore al valore medio, per avere una bolletta maggiorata.

La spesa annuale in termini di quota potenza varia in base alla classe di agevolazione per gli energivori:

€/MW/annoFAT.0FAT.1FAT.2FAT.3VAL
MT – Utenze con P>500 kW50.40642.63940.45238.26534.913

Come ridurre la spesa relativa alla quota potenza e mantenere alta la produzione?

Grazie alla sua esperienza ventennale, Energy Team propone una soluzione completa volta a ridurre almeno l’8-15% del picco di potenza.

Riducendo il picco di potenza di soli 200 kW è possibile risparmiare circa 10.000 €/anno

La soluzione in 4 fasi:

MODELLIZZAZIONE

Creazione modello di assorbimento aziendale e dei singoli carichi che concorrono alla creazione del picco di assorbimento. Il modello viene creato tramite un software appositamente pensato per mettere in correlazione diversi parametri che concorrono nella definizione del consumo aziendale. Esso sfrutta l’approccio della Data Science per poter simulare comportamenti reali.

CUSTOMIZZAZIONE

Grazie al modello creato, a cui sono stati aggiunti i parametri di massima interruzione per ciascuna utenza, è possibile valutare il comportamento del sistema di gestione carichi in base agli obiettivi di potenza che si vuole ottenere, valutando/simulando così tutti gli scenari possibili e in totale sicurezza.

ANALISI COSTI E BENEFICI E INDIVIDUAZIONE DELLA POTENZA GESTIBILE

Una volta creati tutti i possibili scenari di attuazione, si analizzano nel modello le possibili soglie di potenza. Per ciascun scenario è realizzata un’analisi costi/benefici al fine di ottenere un risparmio interessante impattando il meno possibile sul processo.

ATTUAZIONE IN CAMPO

Configurazione ottimizzata della soluzione del sistema di gestione carichi per agire sui carichi selezionati per l’attuazione e comandati dal software di gestione. All’interno del software vengono inserite le logiche di controllo definite ottimali in fase di modellizzazione e vengono aggiornate mensilmente in base alla previsione di carico.


Un esempio

Abbiamo preso in considerazione una fonderia di ghisa FAT.1 con potenza di picco mensile di c.a. 3 MW e una  spesa in termini di quota potenza pari a 128.000 €.

Concentrandosi sui maggiori carichi presenti, si sceglie di analizzare i 2 forni fusori a induzione presenti in stabilimento, studiando la logica di attuazione ottimale affinché l’interruzione dei forni sfrutti i gradini di potenza e non impatti sulla produzione impostando tempi massimi di distacco concordati con la fonderia.

Vengono realizzati diversi scenari attuativi dalla cui analisi costi benefici si ottiene una configurazione tale da genare un risparmio di c.a. 20.000 €/anno, modulando per pochi minuti i fenomeni di contemporaneità che generano oneri in bolletta non giustificati. Questo risultato è ottenuto gestendo i carichi per pochi minuti in soli 50 quarti d’ora all’anno (50 su 35.040 = 0,14% quarti d’ora/anno).

Una volta definita l’architettura di campo, Energy Team supporta il cliente con un servizio di consulenza finalizzato alla definizione della soglia di attuazione ottimale per ciascun mese di esercizio.

Tale soglia viene individuata mensilmente sulla base delle performance storiche e della previsione di produzione per il mese successivo in modo da ottimizzare l’efficacia del sistema e di conseguenza massimizzare il risparmio generabile.

Il sistema è interamente ingegnerizzato da Energy Team e permette la massima flessibilità nell’implementazione delle logiche di controllo dei carichi.

  • Lettura assorbimento istantanea in sincrono con il contatore del distributore.
  • Creazione della curva di assorbimento prevista.
  • Gestione dei carichi nel caso in cui è previsto il superamento dell’energia a disposizione nel periodo di integrazione analizzato.
  • Miglioramento costante della soglia ottimale di potenza e logiche di modulazione carichi.