Servizi di Power Audit

Servizi di
Power Audit

Peak Shaving

Peak Shaving

Per analisi di peak shaving si intende uno studio dell’assorbimento di potenza dell’azienda per la valutazione dell’incidenza della quota potenza sulla spesa energetica. L’analisi prevede una quantificazione della spesa energetica dovuta alla presenza di particolari picchi di consumo e la proposta di una serie di strategie per il livellamento dei picchi e conseguente riduzione della spesa dovuta ad essi.

Vai all’approfondimento

Load Shifting

Load Shifting

Lo studio si basa sull’analisi del ciclo produttivo aziendale per la determinazione di possibili variazioni sull’andamento orario dei consumi. Viene condotto uno studio per verificare i potenziali benefici dati dallo spostamento dei carichi (Load Shifting) utili alla produzione,  in periodi in cui il costo dell’energia sia inferiore.  Tale analisi contribuisce anche a diminuire  l’impatto che l’onere per il progetto Capacity Market, di Terna avrà sui consumatori finali.

Vai all’approfondimento

Storage audit

Storage audit

Lo storage audit consiste in un’analisi tecnico economica per l’implementazione di un sistema di accumulo all’interno di uno stabilimento industriale, in cui i benefici verranno investigati sfruttando un’analisi dei molteplici vantaggi economici possibili (peak shaving, partecipazione ai servizi di rete, ecc.).
Un sistema di storage o accumulo di energia è un insieme di dispositivi, apparecchiature e logiche di gestione, la cui funzione è quella di assorbire e rilasciare energia elettrica.
L’energy storage può funzionare in parallelo con la rete e comportare un’alterazione dei profili di scambio con la rete elettrica (immissione e/o prelievo) con l’obiettivo di generare un guadagno per l’azienda.

Flexibility Audit

Flexibility Audit

Lo studio consiste in un’analisi graduale dello stabilimento dal punto di vista elettrico tramite la caratterizzazione dei carichi elettrici, degli eventuali sistemi di generazione elettrica locale e di alimentazione di back-up, ai fine di valutarne la potenziale flessibilità elettrica. La flessibilità potrebbe essere generata aumentando la generazione di energia o viceversa riducendo i consumi dalla rete. L’obiettivo dell’analisi è l’individuazione della potenza flessibile allo scopo di valorizzarla all’interno dei progetti pilota TERNA (Interrompibilità, UVAM o Capacity Market).