Load Shifting: riduci l’impatto in bolletta durante le Ore Capacity

Load Shifting: riduci l’impatto in bolletta
durante le Ore Capacity

Iscriviti alla newsletter

Capacity market : come modulare le ore di produzione per limitare gli oneri

Dal 2022, verrà creata una nuova voce in bolletta che andrà ad aggiungersi agli oneri attualmente presenti. Tale voce servirà a garantire le coperture economiche per il finanziamento di un nuovo progetto per i produttori di energia elettrica denominato Mercato della Capacità (MdC).

load shifting

Non farti cogliere impreparato, inizia subito a definire delle strategie per ridurre la spesa energetica.

Per ridurre al minimo l’impatto di questo nuovo onere è necessario iniziare a studiare delle strategie in vista del 2022; Energy Team, grazie all’app Capacity elaborata per la piattaforma CloE, può fornire il servizio dedicato di Load Shifting.

Come cambia la bolletta?

Verrà istituito un nuovo onere la cui incidenza sarà variabile durante l’anno. In particolare, le ore saranno divise tra:

Cosa sono le Ore Capacity?

Sono 500 ore durante l’anno che Terna considera tra le maggiormente critiche per il bilanciamento della rete.
Vengono comunicate da Terna entro il 30 novembre dell’annualità precedente e durante queste ore si avrà la maggior incidenza con un onere di circa 40 €/MWh.

 

40€/MWh

onere ore capacity

 

1,5€/MWh

onere ore standard

Le ore standard rappresentano, invece, tutte le ore restanti nell’anno per cui l’onere vale 1,5€/MWh.
Il calcolo del valore dell’onere deriva dalla necessità di recuperare il contributo assegnato nelle aste di approvvigionamento:

  • 2022 – 40.919 MW – remunerazione 1.298.754.096 €
  • 2023 – 43.411 MW – remunerazione 1.475.100.047 €

Come può farti risparmiare Energy Team?

Grazie all’ausilio di un software appositamente pensato per la creazione del modello energetico aziendale è possibile valutare/simulare tutti gli scenari possibili e in totale sicurezza.

Le fasi dell’analisi sono così strutturate:

DEFINIZIONE DELLO SCENARIO 0

Il primo step consiste nel calcolo dell’impatto economico nel caso in cui non siano effettuate delle modifiche al funzionamento aziendale.

ANALISI DELLE STRATEGIE

Una volta stabilito il punto di partenza, in questa fase vengono studiate tutte le possibili soluzioni che possano aiutare l’azienda a ridurre l’assorbimento di energia da rete durante le Ore Capacity.

ANALISI COSTI E BENEFICI

Comparazione tra le soluzioni proposte rispetto allo Scenario 0 per una valutazione dell’approccio ottimale alla nuova spesa in bolletta.


Un esempio

Un’azienda metallurgica con un consumo annuo pari a 45 GWh, in base all’analisi della sua curva di assorbimento, si troverà ad avere una maggiorazione di spesa durante le Ore Capacity (500 ore) pari a 130.000 €/anno. Per ridurre l’impatto viene analizzata la curva di carico durante le Ore Capacity per individuare le utenze che si attivano in quelle ore e le fasi di lavorazione.

Analizzando le varie strategie proposte dallo studio, la committenza decide di implementare due soluzioni. La prima (di carattere gestionale) permette di gestire l’attuazione di alcuni carichi durante le Ore Capacity; mentre la seconda (di carattere tecnologico) consiste nel prelevare energia da una fonte alternativa alla rete elettrica nelle Ore Capacity.

L’azienda ha stanziato l’investimento in un impianto fotovoltaico che entrerà in funzione a fine 2021, il cui tempo di ritorno risulta molto ridotto considerando i benefici legati alla riduzione dell’onere.

La combinazione dei due interventi: tecnologico e gestionale, consentirà all’azienda di ridurre l’impatto del nuovo onere di almeno il 60% durante le Ore Capacity.